Il marito è sterile ma lei resta incinta: si grida al miracolo in città

incinta

Presunto miracolo in Italia, dove una donna il cui marito era stato detto dai medici irrimediabilmente sterile, ha partorito

Presunto miracolo a Padova, dove una donna il cui marito era stato detto dai medici irrimediabilmente sterile, ha partorito. Non si è pensato che il piccolo, che è stato chiamato Giovanni, sia frutto di una relazione extraconiugale della madre.

Bensì ad un miracolo di Sant’Antonio, dopo che il padre si era rivolto al Taumaturgo, per avere un figlio dalla moglie.

La vicenda

Tutto è iniziato nel gennaio, quando la coppia di coniugi è andata a farsi visitare perchè non riusciva ad avere figli.

Ma mentre nella moglie non è stato diagnosticato nessun impedimento, così non è stato per il marito: non aveva alcuna speranza di procreare.

A quel punto i due hanno pensato di imbarcarsi nel lungo iter dell’adozione, ma prima si sono recati alla famosa Basilica di Sant’Antonio da Padova. La coppia è credente ma non molto praticante, tuttavia ha deciso di tentare anche questa strada, sperando finalmente di poter allargare la famiglia, aveva raccontato tempo dopo a Il Mattino il rettore del celeberrimo luogo di culto, padre Enzo Poiana – scomparso nel 2016 -.

Entrambi sono andati a confessarsi, e un religioso ha consigliato all’uomo di rivolgersi a Sant’Antonio insieme alla moglie, per poi benedirli insieme ad altre coppie sterili.

Hanno seguito il suo consiglio ed è avvenuto il “miracolo”.

TAG