Si dicono “sì” con la mascherina: a Salerno le prime nozze civili post Covid-19

falsi-matrimoni-tra-extracomunitari-e-italiani-a-scafati-venti-prescrizioni

A Salerno hanno coronato il loro sogno d’amore, formalizzato il matrimonio, anche se con tante limitazioni dovute ai rigidi protocolli anti coronavirus

Hanno, finalmente, coronato il loro sogno d’amore, formalizzato la loro unione, anche se con tante limitazioni dovute ai rigidi protocolli anti Covid-19. È il primo matrimonio civile a Salerno dopo il lockdown per il coronavirus.

Matrimonio in mascherina a Salerno

Due coppie salernitane hanno celebrato ieri il rito civile nella sala comunale di via Picarielli a distanza di oltre due mesi dallo stop alle cerimonie imposte dal lockdown per la pandemia.

Intorno a mezzogiorno, hanno pronunciato il loro «sì» Mariam Kvezereli e Ivano Ricci. Poco prima, verso le 11.30, sono diventati moglie e marito Enza Guadagnino e Guido Ruglioni. Si tratta del 19esimo e 20esimo matrimonio celebrati dall’inizio di quest’anno.

TAG