Cronaca

Angri, vendeva mascherine senza marchio CE: deve pagare multa di 1000 euro

Mascherine irregolari vendute ad Angri, finisce nei guai una commerciante di Scafati. La donna, denunciata a piede libero lo scorso 13 marzo dopo un controllo dei carabinieri, è stata condannata per decreto penale di condanna con l’accusa di frode in commercio.

Mascherine irregolari ad Angri, condannata commerciante

Come riportato da Il Mattino, nell’attività commerciale della donna – specializzata nella vendita di materiale da costruzione all’ingrosso – furono trovate anche delle mascherine chirurgiche. Il materiale risultava però privo di marchiature CE e quindi non conforme alle normative di legge.

La condanna

La donna dovrà versare allo stato mille euro, cifra inquadrata come sanzione pecuniaria.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button