Montecorvino Rovella, nominato il nuovo comandante della Polizia Locale

Massimiliano-falcone-comandante-polizia-montecorvino-rovella

È Massimiliano Falcone il comandante della polizia di Montecorvino Rovella: ""Ringrazio l'Amministrazione comunale per l'occasione concessami"

Massimiliano Falcone è il nuovo comandante della polizia locale di Montecorvino Rovella. La nomina ufficiale è arrivata con apposito decreto firmato dal sindaco, Martino D’Onofrio.

Chi è Massimiliano Falcone, comandante della polizia di Montecorvino Rovella

Nato a Torino il 27 luglio del 1975, Massimiliano Falcone si è laureato a 24 anni in Economia e Commercio ed ha conseguito master in revisione contabile degli Enti Locali e master in Gestione delle Pmi e Marketing. È stato tra i più giovani comandanti d’Italia a soli 34 anni: il suo primo incarico di comandante gli è stato conferito nel 2010 ad Ascesa.
Nel 2016, dopo l’esperienza ad Ascea, è diventato comandante della polizia locale di Castellabate. Dal 2014 è iscritto nell’albo della Scuola della Regione Campania, dove insegna regolarmente agli agenti di polizia locale di Salerno, Napoli, Avellino, e di Comuni della Costiera Cilentana ed Amalfitana. Negli anni ha acquisito una particolare competenza nel Codice della Strada e nella Polizia Giudiziaria.

Il benvenuto del sindaco D’Onofrio

“Al comandante Falcone, a nome dell’amministrazione comunale tutta, va l’augurio di buon lavoro. Sono convinto che la sua esperienza e la sua professionalità ci permetteranno di ottenere risultati importanti nell’ambito della sicurezza e del rispetto delle regole. In un territorio vasto come il nostro la presenza della Polizia Locale rappresenta, ancor più che altrove, un presidio di legalità ed un punto di riferimento per i cittadini”.

Il saluto del neocomandante

“Ringrazio l’Amministrazione comunale di Montecorvino Rovella per l’occasione concessami. Mi sento in linea con gli indirizzi ricevuti e con il loro dinamismo.  Porterò la mia esperienza al servizio del territorio e dei cittadini di Montecorvino Rovella, impegnandomi, non solo con la razionalità, ma anche con il cuore. Positivo è stato anche l’impatto con i colleghi della Polizia Locale: professionali e disponibili alla nuova organizzazione di lavoro.

Ho avuto un incontro con il Comandante della locale stazione dei carabinieri, con cui ho avuto un proficuo dialogo e con cui abbiamo condiviso un percorso di collaborazione. La legalità ed il rispetto delle regole in un territorio si traducono in due parole: sicurezza integrata. Per ottenerla è necessaria una stretta sinergia tra gli amministratori, gli uffici, la Polizia Locale, la stazione dei Carabinieri ed i cittadini”.

TAG