Cronaca

Eboli, l’ex sindaco Cariello torna a parlare via social: “Strada lunga, ma sono fiducioso”

Eboli, l'ex sindaco Massimo Cariello torna a parlare via social: "Grazie di cuore per le tantissime telefonate"

Torna a parlare via social Massimo Cariello, ex sindaco di Eboli arrestato nell’ottobre del 2020. Di recente, il tribunale di Salerno, ha attenuato la misura cautelare, consentendogli di telefonare persone non appartenenti al nucleo familiare. Ora Cariello è libero di incontrare chi vuole a casa, dov’è tutt’ora ai domiciliari e in queste ore ha espresso il suo ringraziamento a chi gli ha dimostrato appoggio e vicinanza.

Eboli, Massimo Cariello torna a parlare via social

“Grazie di cuore per le tantissime telefonate, per i messaggi che sto ricevendo. Per gli attestati di stima e di amicizia, quella vera” scrive l’ex primo cittadino pubblicando una foto in compagnia di moglie e figlie. “Ci sono tanti e cari amici, quelli Veri e Unici, che sento accanto sempre e che oggi ancora più di prima mi onorano della loro splendida amicizia. Non posso nascondere la mia emozione, perché chi mi conosce sa bene che, per me, i valori importanti della vita sono e restano il rispetto, l’amore, l’amicizia, i gesti semplici”.

“Di questi valori vivo e mi circondo, ogni giorno, perché ho la fortuna di avere sempre accanto una moglie unica che è la mia più grande forza, insieme alla mia meravigliosa Famiglia che non mi ha lasciato solo, mai.
E che oggi, proprio come in questa foto di circa sette anni fa, continuo ad avere al mio fianco, stretta quel grande abbraccio da cui mi sento costantemente sostenuto. Io in questi valori mi sono sempre ritrovato. Ad essi mi sono aggrappato nei momenti difficili. E continuerò a farlo. Perché, pur sapendo che la strada da percorrere è ancora lunga, sono e resto fiducioso, come lo sono sempre stato: nel tempo, nella verità. Fiducioso nella vita a cui mai smetterò di dire “grazie” per l’ amore immenso di cui continua a farmi dono”.

Si attenuano le misure per Cariello: l’ex sindaco di Eboli può telefonare e fare incontri a casa

L’ex primo cittadino potrà dunque utilizzare i social network. Sarà libero di commentare i fatti di attualità e tutti gli argomenti che lo aggradano. Resta comunque confermata la misura cautelare dei domiciliariCariello potrà uscire di casa solo per andare a lavorare. Non potrà fermarsi in strada, non potrà partecipare a comizi e ad altre iniziative, così come a cerimonie religiose.

Articoli correlati

Back to top button