Cronaca

Maxi-blitz: 34 arresti, Battipaglia la base, si rifornivano a Scampia – FOTO e DETTAGLI

BATTIPAGLIA. All’alba di questa mattina è stato operato un Maxi-blitz, su disposizione del Dda, dal comando provinciale di Salerno: 28 gli arresti, 13 in carcere e 15 ai domiciliari con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti. Altre 12 le persone indagate a piede libero. La base principale era a Battipaglia, con mamma e figlio a capo dell’organizzazione. Questa attività consentiva guadagni significativi: oltre 1.000 euro al giorno.

Ecco i nomi: Blitz antidroga tra Salerno e Napoli – I NOMI

Il rifornimento avveniva perlopiù a Scampia, nelle vele. Ma anche nell’hinterland napoletano, in particolare a Boscoreale. Dalle indagini è emerso che esistevano altri quattro gruppi di pusher facenti capo alla famiglia battipagliese, ma comunque autonomi, in modo da assicurare il rifornimento di droga. Hasish e cocaina soprattutto. I pusher operavano in maniera criptica con particolari codici. Nel loro “linguaggio” si faceva riferimento al mangime per gli animali (la droga) ed appunto ad un negozio di animali.

Questi i primi dettagli emersi dalla conferenza stampa del procuratore Lembo. Sotto le foto.

[Best_Wordpress_Gallery id=”186″ gal_title=”Maxi-blitz”]

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button