Cronaca

Mazzette ai Monopoli di Salerno: rischiano 300 tra baristi e tabaccai

La vicenda dell’interdizione di Antonio Salimbene, ex consigliere comunale a Battipaglia, incastrato dalla finanza per aver chiesto delle tangenti in cambio dei patentini (QUI), rischia di prendere una piaga davvero grossa. Chi ha usufruito di questo “sistema” messo in atto da Salimbene – come racconta La Città – rischierebbe di vedersi annullato il patentino.

Oltre trecento autorizzazioni, tra bar e tabacchi, sono al vaglio della magistratura. Fino ad ora, è stato accertato che sei operatori commerciali di Eboli, Battipaglia e Capaccio, hanno beneficiato della concessione tramite tangente. Nella giornata di oggi, Salimbene sarà interrogato dal Gip Emiliana Ascoli. Le dazioni, potrebbero essere arrivate fino all’Agro ed al Cilento. L’ex candidato al consiglio regionale, si serviva di due intermediari: un imprenditore di Mercato San Severino, e Vincenzo Rizzo, ebolitano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button