Mercato: Ardemagni, Doumbia e Rigione nomi “caldi”

SALERNO. Ancora nulla di ufficiale in casa Salernitana e non potrebbe essere altrimenti, tra i guai (e gli impegni) di Lotito, la decisione definitiva sul tecnico che tarda ad arrivare ed un panorama nazionale in continua evoluzione (con diverse società che potrebbero smantellare di qui a breve, facendo mutare gli scenari di mercato in virtù di imperdibili offerte low cost). Per il momento siamo nell’orbita delle mere suggestioni estive, ma non è un caso che si parli principalmente di attaccanti, la vera priorità in ottica rafforzamento della rosa in casa granata.

Alla Salernitana in queste ore vengono accostati i nomi di centravanti che in B hanno fatto sempre bene, come Ardemagni (alla ricerca di riscatto dopo una stagione non esaltante) e Vantaggiato (rilanciatosi a Livorno dopo la vicenda calcioscommesse) ed altri che vorrebbero dimostrare il loro valore anche in cadetteria come Eusepi (finora cannoniere in Lega Pro e mai incisivo nella categoria superiore) o Fall (che s’è messo in luce nelle fila del Barletta, ma sarebbe una vera e propria scommessa).

Nell’ombra, poi, proseguono le grandi manovre per giungere a Doumbia, che potrebbe rescindere (se non lo ha già fatto in gran segreto) col Lecce, che si sta liberando dei contratti più pesanti per ripartire da zero. Ma per il momento tutto è congelato, in attesa che da Parma giungano notizie: in caso di fallimento dei ducali, la Salernitana potrebbe assicurarsi diversi elementi (Coda? Lapadula? Palladino? Lucioni?) oltre a Gabionetta, al quale è stato offerto un contratto pluriennale, ma solo se si svincolasse. Per quanto riguarda il centrocampo, invece, in attesa di chiarire chi, oltre a Moro, sarà riconfermato, si parla dell’interessamento per Rizzo, ex Reggina, ora in forza al Perugia, e per i laziali Crecco e Minala (dalla casa “madre” potrebbero arrivare anche altri giovani, ma è ancora presto per sapere chi possa fare al caso della Salernitana).

Per la difesa sono spuntati due nomi nuovi: Rigione, svincolatosi in extremis (e non senza polemiche) dal Catanzaro a fine stagione e ancora un ragazzo svezzato dalla Lazio, Elez. Nel caso in cui Gori dovesse incorrere in una squalifica più lunga, di quella di due mesi di cui si parlava nelle scorse settimane, la Salernitana potrebbe fiondarsi su un estremo difensore in grado di non far rimpiangere l’ex sannita e che possa giocarsi con lui il posto per tutta la stagione.

(Fonte: LiraTv)

Articoli correlati

Back to top button