Cronaca

Mercato San Severino, morto l’imprenditore sequestrato negli anni ’80

La comunità di Mercato San Severino è in lutto per la morte del cavaliere Antonio Caliano, l’imprenditore di che,
alla fine degli anni ‘80, fu sequestrato da alcuni delinquenti per poche ore. Aveva 68 anni.

Morto l’imprenditore sequestrato negli anni ’80

Nella giornata d ieri si sono svolti i funerali presso la chiesa francescana di Sant’Antonio. Era il papà di Eduardo, ingegnere impiegato presso la Provincia di Salerno, attuale consigliere comunale di opposizione ed ex assessore nella giunta Romano, oggi esponente della Lega Salvini. Lascia la moglie Lina Amoruso, i figli Eduardo e Carmine, le nuore Rossella Alfano e Simona De Simone, le sorelle Anna, Iolanda, Giuseppina, i fratelli Elio e Claudio.

Il sequestro

Antonio Caliano fu sequestrato negli anni ’80 da una banda di delinquenti lo attese dinanzi alla sua ditta, la Caal Bit, all’epoca ubicata
in via Rimembranza, e lo costrinse a salire a bordo di un’auto. Scattarono subito le ricerche da parte delle forze dell’ordine.

I sequestratori liberarono la vittima in una zona dell’Agro nocerino sarnese.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto