Cronaca

Mercato San Severino: stupro di gruppo, nei guai anche un carabiniere

MERCATO SAN SEVERINO.  Il PM di Salerno ha richiesto una pena di 6 anni per l’appuntato dei carabinieri accusato di violenza sessuale di gruppo ai danni di una giovane Rumena.

La pena richiesta dal PM Rotondo richiesta ai danni dell’appuntato dei carabinieri Francesco Avagnano è di 4 anni per violenza sessuale di gruppo con ulteriori 2 per peculato con l’accusa di aver utilizzato il telefono del tribunale di Salerno in cui prestava servizio all’epoca dei fatti.

Accusa di violenza sessuale fatta anche ad altri due uomini, per aver partecipato agli abusi di gruppo, in particolare è stata richiesta una pena di 3 anni per e Dionigi Losengo e 2 anni per e Antonio Perna.

Richiesta pena più dura nei confronti di Avagnano e Losengo con l’aggravamento per crudeltà e abuso della propria posizione.

Nelle carte processuali si ricostruiscono episodi avvenuti sia nell’abitazione del militare a San Severino, che in auto, a Cetara e a Salerno. Avagnano e Losengo avrebbero spesso agito in coppia, tenendo la giovane segregata anche per due o tre ore e minacciandola di impedirle di lavorare e di farla arrestare perché clandestina. «Hanno infierito sulla vittima con inaudita violenza e crudeltà» si legge nel decreto di rinvio a giudizio firmato dal giudice dell’udienza preliminare Elisabetta Boccassini.

Per i difensori Mario Valiante e Antonio Marchesano il racconto della vittima è però contraddittorio, e le indagini di polizia giudiziaria sarebbero state carenti. Ora si attende la Sentenza che sarà emessa nei primi giorni di giugno.

Articoli correlati

Back to top button