Politica

Migliore: «Non penso che in Campania si andrà di nuovo al voto»

SALERNO. «Non penso si andrà al voto. Sono sereno e convinto che ci sarà un governo della Regione Campania, se dovesse invece verificarsi lo scenario di un ritorno alle urne, dovremmo fare autocritica, e ripensare a tutto quello che abbiamo fatto». Sono le dichiarazioni rilasciate a La Stampa sul caso De Luca da Gennaro Migliore, ex candidato alla primarie Pd campane poi ritiratosi.

Che poi ha aggiunto: «E’ un rischio consapevole che abbiamo assunto nel momento in cui abbiamo preferito le primarie piuttosto che individuare un candidato unitario. Dal momento in cui si sono scelte le primarie, nessuno, me compreso e a partire dal Pd campano, può tirarsi indietro». Con la sospensione di De Luca, osserva Migliore, «Renzi ha rigorosamente applicato la legge Severino: il Pd quel che doveva fare l’ha fatto, il premier non ha traccheggiato e non ha fatto provvedimenti ad personam. Ora siamo di fronte a un inedito dal punto di vista giuridico – osserva – I prossimi passaggi sono vincolati a quello che deciderà la magistratura: vedremo se terrà la stessa linea tenuta sul caso De Magistris, che mi sembra sostanzialmente analogo».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button