L’Università di Salerno ancora una volta tra i migliori atenei del mondo: la classifica

migliori-università-mondo-2021-università-salerno-posizione

Migliori università del mondo per il 2021, c'è anche l'Università di Salerno che resta in 801esima posizione su 1000 atenei scelti

C’è anche l’Università degli Studi di Salerno tra le migliori università del mondo in vista del 2021. La diciassettesima edizione del QS World University Rankings, la classifica universitaria globale più consultata al mondo, pubblicata oggi dagli analisti di QS Quacquarelli Symonds, certifica l’avanzata dell’accademia italiana. Il miglior ateneo italiano è ancora una volta il Politecnico di Milano mentre si registra un importante balzo in avanti di Bologna. Rientra nella top 200 anche la Sapienza. 

L’Università di Salerno tra le migliori università del mondo in vista del 2021

Resta in 801esima posizione l’Università degli Studi di Salerno, confermando i valori registrati lo scorso anno. Si tratta di un risultato soddisfacente per l’ateneo sito nella Valle dell’Irno. La classifica mondiale è dominata dal Massachusetts Institute of Technology, al primo posto per il nono anno di fila. Le prime tre università rimangono americane: Stanford University (seconda) e Harvard (terza). La prima università europea è quella di Oxford, che è quinta, cedendo il quarto posto al California Institute of Technology.


migliori-universita-mondo-2021-universita-salerno-posizione

 


La sua concorrente, Cambridge, è al settimo gradino come lo scorso anno. In sesta posizione l’ETH di Zurigo. Le due migliori università asiatiche sono di Singapore: la National University of Singapore (undicesima) e la Nanyang Technological University (tredicesima). 

Il Politecnico di Milano e le altre italiane

Il Politecnico di Milano ha raggiunto la 137esima posizione al mondo, scalandone dodici in un anno. Si conferma per il sesto anno consecutivo la prima università Italiana ottenendo il proprio risultato migliore e il secondo miglior risultato nazionale di tutte le edizioni. Un’avanzata partita nel 2014 e sempre confermata. Sale al 160esimo posto l’Università di Bologna con un balzo in avanti di diciassette posizioni. La Sapienza di posizioni ne scala trentadue rientrando nuovamente tra le top 200, conquistando il 171mo posto.

Milano-Bicocca registra la crescita più significativa, guadagnando oltre 60 posizioni e salendo dalla fascia 591 -600 alla fascia 521-530. Trento e Pisa entrano tra le Top 400 al mondo, classificandosi entrambe al 389° posto, salendo rispettivamente di 37 e 33 posti. L’Università di Napoli Federico II guadagna 32 posizioni rispetto alla edizione precedente classificandosi al 392° posto.


La classifica completa 


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG