Cronaca

Migranti al Rodopa, Mastrovito: «Basta odio, progetti di inclusione per gli ospiti»

BATTIPAGLIA. La presenza di un centro d’accoglienza per immigranti al Residence Rodopa, in via Spineta, continua a dividere la città. Mentre il movimento “Noi con Salvini” organizza i banchetti per raccogliere le opinioni dei battipagliesi, la comunità musulmana di Battipaglia si schiera dalla parte dei profughi. Eugenio “Sharif” Mastrovito, portavoce dell’associazione Fratellanza Musulmana di Battipaglia, ha seguito da vicino la vicenda del Rodopa: «ho approfondito la questione con amici operatori che lavorano nel campo dell’accoglienza. Ho saputo della gestione da parte della Caritas di Teggiano e della totale mancanza di elementi tali da giustificare un “allarme invasione”.

C’è un costante monitoraggio da parte degli enti preposti». Mastrovito annuncia che la comunità musulmana intende avviare dei progetti per coinvolgere direttamente i ragazzi ospitati all’interno del centro. «Siamo già a lavoro con associazioni, altri centri ed operatori della zona per mettere in campo, nei prossimi mesi, attività utili all’integrazione dei ragazzi ospiti – afferma il portavoce – proponendo attività utili alla collettività e laboratori. Siamo sicuri che questi progetti avranno utilità sociale e serviranno anche a dare una vera e reale percezione, nonché conoscenza, dei ragazzi ospiti dei centri della zona. La solidarietà, l’accoglienza, la conoscenza, sono cose meravigliose.

Ci danno l’opportunità di crescere come individui e come comunità». In merito alle polemiche di chi non apprezza l’esistenza di un centro immigrati a Battipaglia, Mastrovito dice che «alle polemiche sui social, alle discussioni che generano paura e odio verso chi non conosciamo, abbiamo deciso di rispondere così, mettendoci a lavoro per la città e per le persone che questa città ospita». Nel frattempo, il movimento “Noi con Salvini” di Battipaglia ha presentato al Comune la richiesta di utilizzo del suolo pubblico in piazza Amendola, a partire dalla giornata di sabato prossimo, 23 luglio, per organizzare i banchetti dove la gente potrà recarsi per compilare un questionario. “Noi con Salvini”, infatti, ha preparato nove domande per conoscere le opinioni dei battipagliesi sulla presenza di un centro d’accoglienza per immigrati in città e raccogliere le loro proposte.

Articoli correlati

One Comment

  1. you are in reality a just right webmaster. The website loading pace is incredible. It kind of feels that you’re doing any distinctive trick. Also, The contents are masterpiece. you’ve done a magnificent activity on this topic!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button