Cronaca

Minaccia di morte la moglie dell’amante: condannata una donna di Angri

Una donna di Angri molestava e minacciava di morte la moglie del suo amante solo perché lo credeva innamorato di lei. La donna è stata condannata a 4 mesi di reclusione per l’episodio risalente al 2012.

Donna di Angri minacciava la moglie dell’amante

Nel 2012 hanno avuto luogo una serie di molestie e minacce ai danni di una donna sposata. Questa, veniva ripetutamente seguita e minacciata di morte dall’amante del marito. La vittima ha raccontato che dopo aver scoperto la relazione del marito, decise di controllare il suo cellulare, sul quale arrivavano diverse telefonate da parte dell’imputata. Anche dieci al giorno, tra cellulare e telefono di casa, e in orari notturni, con tanto di minacce verso la parte offesa.

Episodio ancor più grave quando la moglie tradita scoprì il marito insieme alla donna, in un bar. Alla richiesta di spiegazioni, l’imputata l’aggredì, colpendola con schiaffi e graffi al viso, tirandole poi i capelli. Le ulteriori testimonianze hanno poi confermato la veridicità del racconto della vittima.

Articoli correlati

Back to top button