Cronaca

Minori, tessere “false” del Pd: archiviate le accuse per il sindaco

Tessere "false" del Pd a Minori, il gip ha disposto l'archiviazione per le accuse per il sindaco Andrea Reale

Tessere “false” del Pd a Minori, il gip del Tribunale di Salerno, Alfonso Scermino, ha disposto l’archiviazione per  le accuse per il sindaco Andrea Reale. Il primo cittadino: “Come era prevedibile, la magistratura ha esercitato con diligenza il suo ruolo, valutando infondate le illazioni mosse strumentalmente al sindaco e ad altri cittadini, colpevoli solo di aver svolto una capillare attività di divulgazione politica”.

Minori, tessere “false” del Pd

Secondo la Procura di Salerno, infatti, nel 2017 avrebbero utilizzato le generalità d’ignari cittadini per iscriverli al Pd di Minori ed aumentare il numero delle tessere. Il gip del Tribunale di Salerno, Scermino ha disposto l’archiviazione del procedimento.

Il commento

Soddisfatto il primo cittadino Reale: “Come era prevedibile, la magistratura ha esercitato con diligenza il suo ruolo, valutando infondate le illazioni mosse strumentalmente al sindaco e ad altri cittadini, colpevoli solo di aver svolto una capillare attività di divulgazione politica. Vicenda chiusa, dunque, con l’ennesimo smacco per chi continua a sfogare nei modi più impensati il suo odio verso l’Amministrazione”

Articoli correlati

Back to top button