Ruggi, un altro miracolo del dottor Petta: partorisce dopo 20 anni di attesa

dottor-petta

Un altro miracolo del dottor Petta all'ospedale Ruggi di Salerno: dopo venti anni di attesa una donna di 44 anni, Emma Mazzotta, è diventata mamma

Un altro miracolo del dottor Petta all’ospedale Ruggi di Salerno: dopo venti anni di attesa una donna di 44 anni, Emma Mazzotta, originaria di Cava de’ Tirreni, coniugata con l’avvocato Matteo La Ragione, è diventata mamma.

Partorisce dopo 20 anni di attesa, il miracolo al Ruggi

Nel corso degli anni la paziente si era rivolta precedentemente a numerosi professionisti senza ottenere alcun risultato. Nelle scorse settimane è stata seguita dal professore Raffaele Petta, già primario del reparto di “Gravidanza a rischio” del “Ruggi d’Aragona “di Salerno e, dopo alcuni approfonditi accertamenti, ha iniziato una gravidanza molto complessa sia per la età avanzata della donna, sia perchè in precedenza era stata sottoposta a ben sette interventi laparotomici addominali.

Questa condizione ha reso l’utero particolarmente fragile, poco adatto a contenere una gravidanza per il rischio di rottura dello stesso con conseguente morte del bambino e pericolo di vita per la mamma.

Giunti alla 32° settimana, proprio per scongiurare una imminente rottura dell’utero, è stato deciso di sottoporre la paziente a taglio cesareo dopo aver accelerato la maturazione dei polmoni del bimbo con la somministrazione di cortisone.

La nascita del piccolo Ugo

È nato così il piccolo Ugo, con un peso di 2.060 grammi, lungo 40 centimetri, con taglio cesareo eseguito dal professore Petta coadiuvato dal dorroew Mario Polichetti, dalla dottoressa Gabriella Cappetti e dalla ostetrica Marilena Cirigliano.

TAG