Cronaca

Adesca ragazzine e tenta di farle salire in auto per molestarle: condannato 30enne, era l’incubo di Salerno, Battipaglia e Olevano

Adescava ragazzine e tentava di farle salire in auto per poi molestarle: condannato l'incubo delle minori di Olevano, Salerno e Battipaglia

Adescava ragazzine e tentava di farle salire in auto per poi molestarle: è stato condannato a un anno e 4 mesi di reclusione E.V., 30enne di Montecorvino Pugliano finito nel luglio 2019 ai domiciliari con l’accusa di prostituzione minorile. L’uomo, con la scusa di un’indicazione stradale, aveva tentato di consumare un rapporto sessuale con una 12enne di Olevano offrendole 10 euro. Altri episodi si erano verificati a Salerno, Battipaglia e Sant’Eustachio.

Tenta di molestare le ragazzine: 30enne condannato

Il 30enne venne arrestato dopo la denuncia sporta dalla ragazzina bloccata dal molestatore nella frazione Monticelli. In realtà l’uomo da tempo prendeva di mira le minori utilizzando sempre la stessa tecnica.
Le avvicinava con la scusa di chiedere delle indicazioni stradali e, poi, tentava di farle salire a bordo dell’auto. Poi si abbassava i pantaloni e, offrendo piccole somme di danaro alle vittime, provava ad estorcere dei rapporti sessuali.

Gli altri episodi

Il 30enne, come riporta Il Mattino, agiva anche a Salerno nella zona adiacente al parco del Mercatello, in prossimità dell’istituto scolastico Galilei Di Palo e dell’oratorio della chiesa di Sant’Eustachio, entrambi luoghi frequentati da minorenni. L’episodio più grave si è consumato a Battipaglia. Qui una ragazzina del liceo artistico divenuta era diventata vittima di stalking.

Articoli correlati

Back to top button