Cronaca

Avvistata anche quest’anno la monobarca, ecco la denuncia dal Cilento

Settore della pesca in pericolo e rischio inquinamento per il mare del Cilento a causa dell’avvistamento di una monobarca, la denuncia arriva dal Cilento costiero. 

Volante monobarca, cos’è?

Si tratta di un’imbarcazione proveniente presumibilmente dall’area nord della Provincia di Salerno. Stando alle accuse, determinerebbe danni ingenti ai pescatori. È un’imbarcazione capace di catturare quantità di pesce di gran lunga superiore a quello che l’intera flotta locale riesce a pescare.

Volante monobarca

La normativa europea presenta delle lacune. Esponenti del Parlamento Europeo e del consiglio regionale annunciarono interventi nelle istituzioni per provare a risolvere la vicenda. Anche il Parco convocò d’urgenza un consiglio monotematico per affrontare la questione. Nei giorni scorsi l’imbarcazione è tornata, avvistata lungo la costa tra Acciaroli e Mezzatorre.

A lanciare l’allarme è Giuseppe Tarallo, ex presidente del Parco Nazionale:

Tornano i pirati del mare su volante. Naturalmente autorizzati a saccheggiare il mare e le sue risorse ittiche a danno della pesca locale che vede anche deprezzato il suo prodotto sul mercato.

Una volante pesca con una sola calata quanto una paranza pesca in mesi o in 1 anno. E grazie ai suoi sonar può pescare di giorno e in qualsiasi condizione. 

L’allarme inquinamento

Il consigliere del Comune di Montecorice, Rosario Meola, ha denunciato anche un altro problema relativo all’inquinamento:

Questa tonnara ha scaricato non so cosa nel nostro mare. Poco dopo l’acqua, ha assunto una colorazione strana e sono arrivate diverse lattine di plastica e buste raccolte dai cittadini.È inaccettabile che si verifichi questo sulla nostra costa orgogliosamente Bandiera Blu D’Europa.

Meola, insieme al consigliere Roberto Malzone, ha preannunciato una denuncia alla Capitaneria di Porto per far luce sulla vicenda.

Articoli correlati

Back to top button