Montecorice, Piccirilli ha firmato due ordinanze per garantire il decoro urbano

mozzicone-di-sigaretta-incivili

Presso il comune di Montecorice, il sindaco Piccirilli ha firmato due ordinanze per garantire il decoro urbano, l’igiene e combattere il degrado

Al fine di garantire il decoro urbano, l’igiene e per evitare anche comportamenti che possano determinare incuria e degrado presso il comune di Montecorice, il primo cittadino Pierpaolo Piccirilli ha firmato due ordinanze anti incivili.

Le ordinanze anti incivili

Stando a quanto riportano le indiscrezioni, con la prima ordinanza si mira a colpire – con multe di 150 euro – gli incivili dediti a gettare sul suolo pubblico: mozziconi di sigaretta, gomme da masticare, involucri, bottiglie e altri contenitori. Più corposa sarà la seconda contravvenzione che regolerà la gestione dei rifiuti.

Scopriamo cosa è vietato nei dettagli:

  • l’abbandono, lo scarico ed il deposito incontrollato di rifiuti di ogni genere in aree pubbliche, private, soggette ad uso pubblico o nei pressi dei contenitori stradali
  • il conferimento di rifiuti al di fuori degli orari previsti dalle precedenti ordinanze in merito o dai volantini in distribuzione e comunque non prima delle ore 22:00 rispettando il calendario della raccolta differenziata nel deposito degli stessi nei bidoncini collocati all’esterno delle abitazioni e delle attività commerciali
  • il deposito di rifiuti “ingombranti” in luoghi pubblici e/o privati esposti al pubblico e prospicienti aree pubbliche
  • il conferimento cli rifiuti riciclabili, della frazione organica e del vetro all’interno del sacco dell’indifferenziata o comunque in maniera promiscua all’interno dei diversi sacchi in modo da non rispettare il calendario dei giorni di conferimento dei rifiuti
  • la permanenza dei contenitori domiciliari, utilizzati per il conferimento “porta a porta” dei rifiuti urbani ed assimilati, oltre l’orario di ritiro dei rifiuti medesimi, quindi entro le ore 09:00 del mattino successivo, sia su suolo pubblico che privato soggetto ad uso pubblico e comunque anche su suolo privato, salvo che posti ad una distanza dall’accesso alla strada pubblica sufficiente a non recare pregiudizio al decoro urbano
  • lasciare appesi alle inferriate delle abitazioni o delle strade pubbliche i sacchetti per la raccolta dei rifiuti che devono invece essere collocati all’interno degli appositi contenitori di plastica con coperchio che ogni abitazione o utenza si doti obbligatoriamente di uno o più contenitori con coperchio di dimensioni adeguate ad ospitare più sacchetti dei rifiuti, che siano diversi dalle pattumiere utilizzate all’interno delle abitazioni

Coloro che commetteranno queste infrazioni, saranno sanzionati con pene pecuniarie che variano dai 600 ai 1000 euro (nel caso l’irregolarità riguarderà condomini e parchi).

«Innanzitutto ringrazio il nuovo responsabile all’ambiente, Emanuela Marrocco – dichiara un soddisfatto consigliere comunale con delega all’ambiente, Antonio Maffia -, con cui nell’espletamento delle mie funzioni contribuisco fattivamente».

«Con le Ordinanze N.7-8 del 27/06/2019 il Comune di Montecorice ha dettato le regole che disciplinano la tutela dell’ambiente dando precise indicazioni circa il corretto conferimento dei rifiuti, nonché l’uso e l’abbandono di materie plastiche, similari e mozziconi di sigarette sull’intero territorio comunale – e concludendo –. Tali ordinanze tutelano l’igiene del territorio, contribuiscono ad un miglior decoro urbano e auspicano a sensibilizzare maggiormente l’utenza all’educazione ambientale».

TAG