Cronaca

Montecorvino: i tre bambini “traditi” dai genitori

MONTECORVINO ROVELLA. Al tribunale per i minorenni è in corso la procedura per dichiarare l’adottabilità di due dei 3 ragazzi, la cui età va dai 5 ai 13 anni, vittime di violenze sessuali da parte di due uomini “amici di famiglia”. Perché a consegnare le tre piccole vittime, due maschietti ed una femminuccia, ai loro aguzzini sono stati proprio coloro che avrebbero dovuto proteggerli.

I due genitori, secondo quanto riportato dalla sentenza, avrebbero tradito i tre figlioletti, lasciandoli nelle mani dei due orchi. A peggiorare la situazione dei due coniugi la loro presenza durante gli abusi perpetrati sui ragazzi. Il padre inoltre avrebbe fatto visionare ai piccoli filmini porno per “educarli” agli atti sessuali. Era consono inoltre picchiare i figli e costringerli a fare faccende domestiche. La condanna è di 13 anni per lui, 12 e mezzo per lei e 10 anni e 4 mesi per i due “amici” di famiglia che prima hanno coinvolto le vittime in giochi erotici e poi ne hanno abusato.

I danni psicologici creati ai piccoli però, non sono quantificabile. Il “tradimento”, secondo quanto dichiarato,ha  avuto «esiti post traumatici tutt’ora irrisolti» in quanto i bambini accusano un «senso di frustrazione in quanto proprio “traditi” ed abusati dalle persone che dovrebbero proteggerli, come lo sono i genitori».

(fonte: sito de La Città)

Articoli correlati

Back to top button