Associazione non riceve risposte dal sindaco: scatta la diffida

banca delle terre

È l'associazione culturale i Radicati che, dopo un'attesa di una risposta da parte del sindaco di Montecorvino Pugliano durata due mesi e mezzo, lo ha diffidato

MONTECORVINO PUGLIANO. È l’associazione culturale i Radicati che, dopo un’attesa di una risposta da parte del sindaco di Montecorvino Pugliano durata due mesi e mezzo, lo ha diffidato.

Il presidente dell’associazione è il consigliere comunale di opposizione Giovanni Toriello che, come ogni anno da cinque anni ormai, ha richiesto all’Ente il patrocinio per la quinta edizione della sagra dell’asparago selvatico.

Associazione non riceve risposte dal sindaco: i dettagli

«Non avendo risposta, nonostante i ripetuti e continui solleciti fatti a vari esponenti dell’attuale amministrazione – ha spiegato Toriello – procedevo in data 7 marzo a diffida nei confronti del sindaco facente funzioni e della segretaria comunale».

Il consigliere insomma chiede ora una risposta in tempi celeri per poter organizzare l’evento.

«Ad oggi aspettiamo ancora risposta da un’amministrazione che davanti fa la bella faccia e da dietro ti pugnala. Questo è predicare bene e razzolare male. I colori politici sono sempre esistiti e sempre esisteranno – conclude il consigliere – ma chi ricopre un incarico importante quale quello di primo cittadino non dovrebbe mai lasciare che il bene della collettività sia sottoposto ad interessi individuali e di colore».

TAG