Cronaca

Salerno, giudici assolvono uomo accusato di stupro: “La sola parola della donna non basta”

Forte indignazione per la sentenza di assoluzione per un uomo di Montecorvino Pugliano accusato di stupro. Una vicenda denunciata da Differenza Donna dopo la sentenza emessa nelle scorse ore dai giudici della terza sezione penale del Tribunale di Salerno i quali “hanno scritto, nero su bianco, che la sola parola della donna non basta“.

Montecorvino Pugliano, assolto uomo accusato di stupro: la denuncia

In un processo complesso che vedeva l’uomo imputato anche di maltrattamenti pluri-aggravati e lesioni personali nei confronti della convivente, i giudici hanno deciso di assolvere l’uomo dal reato di stupro e condannarlo solo per maltrattamenti nonostante le dichiarazioni precise e puntuali della donna sottoposta ad esame testimoniale per oltre tre ore”, spiega l’associazione.

“La donna non è stata creduta sul fatto di aver subito il reato di violenza sessuale e ciò lascia tutte noi operatrici e avvocate del centro antiviolenza Anna Borsa Differenza Donna che abbiamo assistito la donna davvero sgomenti. In un periodo storico in cui la società intera è continuamente scossa da notizie di gravissime violazioni dei diritti umani delle donne, in cui le istituzioni sono chiamate ad intervenire per proteggere, prevenire e punire gli autori di tali crimini, l’assoluzione piena per uno stupro tanto violento quale quello raccontato in oltre tre ore di esame testimoniale dalla persona offesa è inaccettabile ed offensivo non solo per la donna che assistiamo ma per tutte le donne”.

“Aspettiamo di leggere le motivazioni e siamo già pronte – conclude Differenza Donna – ad appellare questa sentenza vergognosa e fortemente lesiva dei principi legali e consacrati nella Convenzione di Istanbul”.

Redazione L'Occhio di Salerno

Redazione L'Occhio di Salerno: comunicati stampa, notizie flash, contributi esterni del giornale

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio