Cronaca

Incendio a Montecorvino, distrutto un capannone: ipotesi racket

Montecorvino Pugliano, si indaga sull'incendio alla Pro Logica: ascoltati dipendenti e titolare dell'attività, ipotesi racket

Proseguono le indagini sull’incendio divampato a Montecorvino Pugliano nella notte tra giovedì 26 e venerdì 26 marzo. Il rogo ha riguardato un capannone, completamente distrutto dalle fiamme appiccate da ignoti.

Montecorvino Pugliano, proseguono le indagini sull’incendio

I carabinieri della Compagnia di Battipaglia – come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino – nelle scorse ore hanno ascoltato una decina di persone. Tra queste, i dipendenti della Pro Logica, l’azienda che occupava in affitto la struttura di proprietà della famiglia Cincotti.

Ipotesi racket

Gli inquirenti hanno da subito accertato la natura dolosa dell’incendio e sono al lavoro per risalire all’identità dei responsabili seguendo come pista principale quella del racket. I militari hanno ascoltato anche il 57enne di Nocera Inferiore, Maurizio Setaro, titolare della Pro Logica.

 

Articoli correlati

Back to top button