Cronaca

Montecorvino Pugliano, la denuncia dell'ex sindaco Di Giorgio

MONTECORVINO PUGLIANO. L’ex sindaco di Montecorvino Pugliano, Domenico Di Giorgio, ha denunciato alla Procura di Salerno il furto di alcuni quadri dall’Aula Consiliare. Si legge:

Il sottoscritto Domenico Di Giorgio, nato a Montecorvino Pugliano (SA) il 30/03/1965, residente in Montecorvino Pugliano (SA) alla via Attilio Greco, 25  tel. 333 3889554, coniugato, Sindaco in carica fino alla convalida degli eletti avvenuta il giorno 6 giugno 2016 alle ore 17:00 presso l’Aula Consiliare del Municipio, e quale CONSIGLIERE COMUNALE del Comune di Montecorvino Pugliano (SA), a seguito della proclamazione avvenuta nella data richiamata

ESPONE QUANTO SEGUE:

In data 05/06/2016 si sono svolte le operazioni di voto ed il successivo scrutinio delle schede elettorali per il rinnovo del civico consesso, il cui esito ha visto assegnare alla Lista Civica “Liberamente” con il candidato sindaco Lamberti la maggioranza dei voti espressi;

Che in data 06/06/2016 mi veniva riferito che, fin dalle prime ore del mattino personale esterno all’Ente procedeva ad inoltrarsi presso tutti gli uffici della casa Comunale, compreso l’ufficio che mi ha ospitato nella qualità di Sindaco, avviando una serie di attività, rimuovendo mobili, attrezzature e documenti ivi contenuti;

Che nella stessa giornata, durante la cerimonia di proclamazione degli eletti, mi veniva riferito dal Vigile Urbano BERTOLI, con una telefonata ricevuta il giorno dopo alle ore 12:37, del tentativo di trafugare dall’Aula Consiliare quadri ritraenti la visita del Presidente della Camera Gianfranco Fini, tentativo scongiurato dallo stesso BERTOLI  assicurandosene la custodia presso il Comando VVUU,  ad opera di persone esterne all’Ente presenti alla cerimonia;

Che nei giorni successivi, risulterebbe che si siano svolte attività di intervento di manutenzione straordinaria nella stanza che ospitava l’ufficio del Sindaco, ad opera di personale che risulterebbe  non formalmente incaricato, non autorizzato, ne qualificato alle attività svolte;

Che viene tutt’ora svolta una funzione di coordinamento istituzionale della Segreteria del Sindaco Lamberti da personale che non risulterebbe incaricato da nessun provvedimento o procedimento amministrativo in tal senso predisposto, avendo di contro libero accesso ad atti procedimenti e comunicazioni che riguardano l’Ente.

Ciò premesso e considerato, il sottoscritto in proprio e nella predetta qualità sporge formale

DENUNCIA

Affinché possano essere verificati i fatti e le circostanze rappresentate, con espressa richiesta di punizione di chiunque risulti responsabile di qualsiasi fattispecie penale possa essere ravvisata nell’esposizione di cui sopra.

CHIEDE  in ogni caso, di essere avvisato, ai sensi dell’art. 408 c.p.p., in caso di richiesta di archiviazione e, ai sensi dell’art. 406 comma 3 c.p.p., in caso di eventuale richiesta di proroga del termine per le indagini preliminari.  Si resta a disposizione della     S. V. per ogni eventuale ed ulteriore chiarimento.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button