Cronaca

Montecorvino Rovella: sfrutta i permessi di lavoro per svolgere attività criminali, pregiudicato torna in carcere

L'uomo aveva ottenuto il beneficio di lavorare presso una cooperativa e sfruttava i permessi per tornare alle vecchie abitudini criminali

Approfittava del permesso di lavoro concesso dal Giudice per tornare a svolgere attività criminali. Per questo motivo B.R., residente a Montecorvino Rovella posto agli arresti domiciliari dopo la condanna definitiva per i reati del 416 bis, è stato arrestato e condotto in carcere dai Carabinieri della sezione operativa della Compagnia di Battipaglia.

Pregiudicato torna in carcere per violazione dei domiciliari

L’uomo, ritenuto affiliato al clan Pecoraro – Renna, aveva ottenuto il beneficio di andare a lavorare presso una cooperativa operante sul territorio di Montecorvino. Ma, invece di rispettare le disposizioni del Giudice il soggetto spendeva la libertà concessa per tornare alle vecchie abitudini criminali

Sulla cooperativa in questione sono in corso degli accertamenti poiché è emerso che all’interno di essa si incontravano pregiudicati appartenenti al medesimo clan.

Un altro arresto a dicembre

La stessa attività è stata compiuta anche a inizio dicembre con l‘arresto, per gli stessi motivi, di un altro soggetto condannato per i medesimi reati e affiliato allo stesso clan. La Corte di Appello ha accolto la segnalazione dei Carabinieri e quindi ha disposto ha ripristinato la detenzione in carcere per entrambi i soggetti.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto