Cronaca

Montecorvino Rovella: scoperti 13 “furbetti dei buoni spesa”

I Carabinieri hanno denunciato 13 persone, 9 italiani e 3 stranieri, tutti residenti a Montecorvino Rovella

False dichiarazioni di reddito per ottenere il bonus spesa: a Montecorvino Rovella denunciati 13 “furbetti dei buoni spesa”, 9 italiani e 4 stranieri, tutti residenti nel Comune dei Picentini. L’accusa per tutte queste persone è falsa attestazione, falsità ideologica e frode in erogazione pubblica.

Montecorvino Rovella, scoperti 13 furbetti dei buini spesa: denunciati

Avevano reso false dichiarazioni di reddito per ottenere i buoni spesa erogati dal Comune di Montecorvino Rovella durante il lockdown della scorsa primavera: i Carabinieri, grazie ad accertamenti compiuti con le autorità comunali, sono riusciti a scoprire e denunciare 13 persone, tutte residenti nel Comune di Montecorvino Rovella.

La truffa

Secondo le indagini, 11 di queste persone avrebbero omesso di indicare che nel proprio stato di famiglia erano presenti persone che percepivano un reddito, mentre altre due persone, due donne, già percepivano il reddito di cittadinanza e non avevano quindi alcun diritto al sussidio.

I reati contestati

Falsa attestazione, falsità ideologica e frode in erogazione pubblica, sono questi i reati di cui dovranno rispondere i soggetti denunciati.

 

Articoli correlati

Back to top button