Nasconde in casa un fucile da caccia con canne mozzate: arrestato

fucile-carabinieri

Deteneva in casa un fucile da caccia con canne e calciolo mozzati: arrestato un 62enne di Montecorvino Rovella. I carabinieri indagano sulla provenienza

Deteneva in casa un fucile da caccia con canne e calciolo mozzati: arrestato un 62enne di Montecorvino Rovella. I carabinieri indagano sulla provenienza dell’arma.

Arrestato perché deteneva un fucile da caccia con canne tagliate

I carabinieri di Montecorino Rovella hanno arrestato un uomo, G.D’A. di 62 anni, perché hanno scoperto nella sua abitazione un’arma da fuoco non regolare. Si tratta per la precisione di una fucile da caccia, una doppietta, le cui canne sono state mozzate insieme al calciolo.

Il soggetto è stato arrestato perché non possedeva alcun porto d’armi per questa tipologia di arma, la quale è stata modificata per aumentare le capacità di occultamento. L’arma è risultata funzionante ma i militari indagano per cercare di comprenderne la provenienza dato che si tratta di un modello dotato di matricola vecchia.

Nelle specifico è un fucile a canne mozze che di solito viene utilizzato per scopi non legittimi.

 

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG