Cronaca

Montecorvino Rovella riabbraccia Giampiero Delli Bovi. Il Forum dei Giovani dedica una manifestazione al giovane legale

MONTECORVINO ROVELLA. Giampiero Delli Bovi è tornato a casa. Gli amici del “Forum dei Giovani” gli hanno voluto dedicare una manifestazione in piazza. È passato un mese da quel vile e violento attentato “anonimo” contro il giovane avvocato che gli ha provocato danni irreparabili alle mani. Nessuno ancora oggi riesce a darsi una spiegazione su quanto accaduto.

Montecorvino Rovella riabbraccia Giampiero Delli Bovi

I cittadini e la gente non vogliono dimenticare Giampiero, l’amico di tutti, attivo e dinamico in tante attività sociali, culturali e politiche al fianco nella professione del neo sindaco Martino D’Onofrio . Grazia Imparato, psicologa e ideatrice con il forum dell’evento: «Abbiamo voluto sensibilizzare con temi importanti e spesso dimenticati: corruzione, illegalità, lotta alla violenza di genere, discriminazioni, bullismo e cyberbullismo, in un contesto storico particolare per il nostro paese.

La data non è casuale ed è stata scelta per smuovere le coscienze della gente dopo l’accaduto che ha sconvolto Montecorvino Rovella. L’intento è combattere l’odio con l’amore per dare uno schiaffo all’omertà e all’indifferenza».

In piazza Seesen Harz anche il giovane magistrato Gianluca Caputo . «Non c’è peggior arma del silenzio. Dobbiamo lottare contro le ingiustizie – ha ribadito Caputo non bisogna essere dei super eroi ma con la semplicità di cambiare il nostro operato giorno per giorno. L’invito che faccio è quello di non restare nell’ambiguità ma di scegliere di parlare. Non ci faranno vivere nella paura.

Il Forum dei Giovani dedica una manifestazione al giovane legale

La presenza di tante persone ancora una volta è stata un messaggio chiaro ». Durante la serata si sono ritrovati tanti giovani, con Padre Gianfranco Pasquarelli , le istituzioni locali, professionisti e tanta gente. C’è stato anche un momento musicale con giovani ballerini, musicisti della Wind Orchestra e una mostra di quadri dell’artista Debora Gazzaneo .

A distanza di qualche chilometro dall’incontro pubblico, a valle verso la frazione Macchia (due chilometri) lungo la provinciale Montecorvino- Bellizzi, c’era il giovane presidente del “Forum dei Giovani”, Giampiero Delli Bovi tornato a casa dall’ospedale di Salerno e chiuso nella propria privacy familiare. Le indagini vanno avanti con riservatezza per dare un nome e un volto agli attentatori che quel lunedì mattina del 18 giugno andarono a collocare all’ingresso dell’abitazione di Giampiero Delli Bovi in località Macchia un pacco bomba esploso tra le sue mani.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button