Cronaca

Morì al Ciclope, dieci indagati per il decesso di Crescenzo Della Ragione

CAMEROTA. Sono concluse le indagini per la morte di Crescenzo Della Ragione, 27enne di origini napoletane deceduto nella notte tra il 10 e l’11 agosto 2015 nella discoteca “Il Ciclope” di Camerota. Il giovane fu colpito da un masso che si staccò dalla parete rocciosa. Dieci gli indagati che rischiano il processo. Dopo le ultime indagini il numero è aumentato. Su nove di loro pende l’accusa di omicidio colposo in concorso. Il decimo, è indagato per favoreggiamento personale. Anche il sindaco di Camerota, Antonio Romano, è coinvolto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button