Cronaca

Morte di Dora Lagreca, il fidanzato in ospedale per accertamenti: “Verificare se ha graffi sul corpo”

Proseguono senza sosta le indagini sulla morte di Dora Lagreca. Il fidanzato in ospedale per accertamenti: "Verificare se ha graffi sul corpo"

Proseguono senza sosta le indagini sulla morte di Dora Lagreca, la 30enne precipitata dal quarto piano di un palazzo di Potenza, dove si trovava insieme al suo fidanzato, Antonio Capasso. Il ragazzo si è sottoposto ad una perizia per verificare la presenza o meno di graffi sul corpo.

Morte di Dora Lagreca, il fidanzato in ospedale per accertamenti

I riflettori sono puntati proprio sul ragazzo, al momento iscritto nel registro degli indagati per istigazione al suicidio: ieri è stato sottoposto ad una perizia legale, durata quasi 2 ore, all’ospedale di Potenza,  per verificare se sul suo corpo ci fossero graffi o ecchimosi, come ha confermato a Fanpage.it il legale di Capasso, l’avvocato Domenico Stigliani, il quale tuttavia non si è sbilanciato: “Non abbiamo alcuna novità di rilievo, sono passate appena 24 ore dagli accertamenti. Bisogna aspettare”.

Il rapporto con il fidanzato e i messaggi alle amiche

Le chat sono state mostrate a “Chi l’ha visto?”. In una di queste, un’amica si riferisce alla relazione tra Dora e Antonio come ad “amore tossico”, mentre Dora si difende forse dalla gelosia del compagno, attualmente indagato per istigazione al suicidio. “Però – dice Dora – io ho amato e basta, né tradito, nulla, e lui non mi capisce, non crede”.

Il tarlo della gelosia

Pare che entrambi fossero gelosi l’uno dell’altra. “Non riesco più a perdonarlo – commentava Dora in un messaggio vocale – ha sbagliato per l’ennesima volta con le parole. Non è possibile che dica putt… e zocc… Mi sono stancata, non lo voglio proprio più perdonare. Non è normale una rabbia così, non è normale quest’aggressività”.

 

Articoli correlati

Back to top button