Morte all’Hospice di Eboli, il dott Alessandro Marra torna in servizio

morte-hospice-eboli-alessandro-marra

Alessandro Marra, medico all'Hospice Il Giardino dei Girasoli di Eboli, è tornato in servizio dopo la sosopensione, a seguito della morte di un paziente

Alessandro Marra, medico all’Hospice Il Giardino dei Girasoli di Eboli, è tornato in servizio dopo la sosopensione, a seguito della morte di un paziente.

Hospice Eboli: il dott Alessandro Marra è tornato in servizio

Secondo quanto riporta La Città, Marra avrebbe ripreso regolare servizio ieri mattina. Il medico è in attesa dell’esito del processo, la Corte di Assise dovrà pronunciarsi in merito all’accusa di omicidio volontario.

Il caso

Il tribunale del Riesame di Salerno aveva confermato l’accusa di omicidio volontario e Marra era finito, lo scorso 19 ottobre, agli arresti domiciliari per aver provocato – secondo la Procura – la morte del paziente Carmine Giannattasio con l’iniziezione di Midazolan.

La scarcerazione

Circa un mese dopo, però, era stato scarcerato per carenza di gravi indizi di colpevolezza. Secondo i giudici del Riesame, quando praticò quell’iniezione, Marra sapeva che la dose sarebbe stata mortale.

L’interdizione dalla professione

I giudici, dopo tre giorni di camera di consiglio, avevano deciso di sostituire la misura dei domiciliari con l’interdizione dalla professione. Quest’ultimo provvedimento, però, era stato sospeso in attesa di un eventuale ricorso da parte degli avvocati difensori in Cassazione.

 

TAG