Cronaca

Morto Gabriele Milito. Ad aprile aveva ammazzato la moglie con un colpo di pistola

SAPRI. Morto Gabriele Milito. Ad aprile aveva ammazzato la moglie con un colpo di pistola. Il 75enne è deceduto all’ospedale di Paola, in Calabria.

Uccise la moglie

Il 29 aprile scorso, Gabriele Milito uccise la moglie, Antonietta Ciancio, con un colpo di pistola alla nuca nella propria abitazione a Sapri in Corso Garibaldi lasciandola agonizzante nel letto.

Il cadavere della moglie trovato tre giorni dopo

La salma della donna fu trovata solo dopo tre giorni dopo dai carabinieri di Sapri, allertati dalla famiglia della vittima, che non riusciva a rintracciare la donna telefonicamente.

Milito fu trovato in aperta campagna in stato confusionale e ammise di aver premuto il grilletto della sua pistola regolarmente detenuta.

Milito ai domiciliari

Dopo soli 13 giorni di carcere ebbe anche la possibilità di scontare la pena ai domiciliari, ma una serie di vicende lo hanno riportato dietro le sbarre. L’uomo era detenuto nel penitenziario di Paola e da giorni – secondo indiscrezioni – rifiutava il cibo, forse perché caduto in depressione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button