Cronaca

Morto Matteo D’Amato: addio al re del by night firmato Salerno

SALERNO. Si è spento serenamente all’eta di 74 anni, Matteo D’Amato, memoria storica del by night salernitano. Molti salernitani forse lo conoscono più con lo pseudonimo di Matteo della “Capannina”, storico locale nato nel lontano 1966, sulla costa sud di Salerno.

Come racconta il portale SalernoNotizie, nei numerosi anni di attività, il complesso della Capannina, allora night, bar e ristorante è stato palcoscenico di tantissimi cantautori e artisti nazionali, da Mina a Baglioni, Riccardo Cocciante, Lucio Dalla, Suzi Quattro , Mike Francis, Nino D’Angelo, Anna Oxa e tanti altri.

Cambiano le mode, la musica, veloce è il passaggio da night a discoteca, ma non la fama…sempre sotto i riflettori e con insegne diverse come Lunallena, Miro2, Ground Zero,  Millenium, Nonhosonno, ma sempre sotto la storica stella de “La Capannina” in 50 anni di attività imprenditoriale, si sono susseguite le più grandi guest dj internazionali come Dave Morales, Louie Vega, Claudio Coccoluto, Barbara Tucker, Ralf, Fargetta, Isa B, Justin Berkman, Molella, Marcello Niespolo, Prezioso, Albertino, Timo Maas, Luca Agnelli, David Morales, Cristian Marchi e altri personaggi della televisione.

Protagonista delle notti salernitane, un vero personaggio, conosciuto da tantissime persone a Salerno e ben voluto per il suo carattere aperto e sempre disponibile nelle sue imperdibili passeggiate mattutine alla rotonda e sul lungomare salernitano.

Una vita dedicata al lavoro imprenditoriale della sua amata struttura del by night, ma soprattutto un grande padre di famiglia, dove la sua presenza costante non è mai venuta a mancare. I funerali saranno celebrati lunedi 9 Ottobre alle ore 9.00 presso la Chiesa di Sant’Agostino, in Piazza Sant’Agostino a Salerno.

Articoli correlati

Back to top button