Cronaca

Raffaele ucciso da un infarto, il cadavere trovato tra gli scogli: oggi i funerali

Morto tra gli scogli, oggi i funerali di Raffaele Carratù. Il 39enne sarebbe stato stroncato da un infarto in mare

Si terranno nel pomeriggio di oggi, venerdì 5 agosto, i funerali di Raffaele Carratù, l’uomo di Mercato San Severino scomparso e trovato morto tra gli scogli del molo Masuccio a Salerno. Il 39enne, come riportato da RadioAlfa, sarebbe stato stroncato da un infarto.

Morto tra gli scogli, oggi i funerali di Raffaele Carratù

La notizia della morte per infarto è emersa durante l’autopsia effettuata nell’obitorio dell’ospedale Ruggi di Salerno. Dopo l’esame autoptico, la salma è stata restituita alla famiglia per l’organizzazione dei funerali che si terranno ad Acquarola nel pomeriggio odierno.

La tragedia

L’uomo era scomparso nel nulla nel pomeriggio di lunedì 1 agosto da Mercato San Severino. Ancora non si conoscono le motivazioni che hanno portato il 39enne ad allontanarsi da casa. Immediatamente erano partite le ricerche. Stando a quanto si apprende, la vittima indossava il costume da bagno. Sul luogo sono intervenute anche le forze dell’ordine che hanno avviato le indagini sul caso.

Il cordoglio

“Siamo tutti scossi e addolorati per la tragedia che ha colpito Raffaele Carratù, nostro concittadino di appena 39 anni, ritrovato oggi senza vita tra gli scogli del porto di Salerno. Questa è una di quelle notizie che non vorremmo mai ricevere nè leggere. Siamo vicini alla famiglia di Raffaele in questo momento così difficile“, scrive il sindaco Antonio Somma.

Il precedente

Non è la prima morte che avviene al porto di Salerno. Già l’agosto dello scorso anno, un uomo di 81 anni, originario di Nocera Superiore, era deceduto tra gli scogli. Anche in quel caso i familiari avevano denunciato la scomparsa. Poi l’uomo fu ritrovato privo di vita in mare.

Articoli correlati

Back to top button