Angri, controlli nella movida: chiusi 2 pub che vendevano alcolici da asporto dopo le 22

baronissi-rissa-locale-corso-garibaldi

Movida ad Angri, controlli dei carabinieri nel weekend nella zona in cui si concentrano i locali di ristorazione e di somministrazione di bevande

Controlli dei carabinieri nella movida di Angri. La notte tra sabato 25 e domenica 26 luglio 2020, ad Angri, i carabinieri della locale stazione e del reparto territoriale di Nocera Inferiore hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nella zona del centro storico cittadino interessata dal fenomeno della “movida”.

Movida ad Angri, i controlli dei carabinieri

Il servizio è stato predisposto allo scopo di prevenire e reprimere gli aspetti problematici del divertimento notturno nella zona in cui si concentrano i locali di ristorazione e di somministrazione di bevande, al duplice fine di assicurare l’osservanza delle vigenti disposizioni nazionali e regionali in materia di contenimento del contagio epidemiologico e limitare le degenerazioni moleste, violente o comunque illegali del fenomeno, registrabili in special modo nei week-end, quali risse, schiamazzi e disturbi alla quiete, abbandono di rifiuti, consumo di stupefacenti, abuso di alcool, etc.

Il bilancio

Nel corso del servizio, sono stati complessivamente:

  • controllati 8 esercizi pubblici attivi nella somministrazione di alimenti e bevande;
  • sottoposti a chiusura temporanea amministrativa 2 pub, per aver venduto dopo le ore 22.00 bevande alcoliche per asporto, in violazione delle misure anti covid_19;
  • elevate 11 sanzioni amministrative per violazione delle misure anti covid_19, per un importo totale di € 4.400, rispettivamente a carico dei titolari delle attività destinatarie di provvedimento temporaneo di sospensione e di altre persone controllate.

Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG