Mozzarella di bufala realizzata con latte dall’Olanda per risparmiare: ecco l’offerta che arriva ai caseifici

mozzarella

Mozzarella di bufala realizzata con latte dall'Olanda per risparmiare. L'allarme, già lanciato anni fa da produttori e associazioni, torna di attualità

Mozzarella di bufala realizzata con latte dall’Olanda per risparmiare. L’allarme, già lanciato anni fa da produttori e associazioni di categoria, torna prepotentemente di attualità. Il costo del latte bufalino di origine campana è di recente aumentato, raggiungendo anche i 2 euro al chilo per quello proveniente dalla provincia di Salerno. Per avere un’idea degli aumenti, basti pensare che lo scorso anno si poteva acquistare anche a 1,5 o 1,6 euro al chilo. Un aumento enorme se si moltiplica questa cifra per la quantità giornaliera di cui necessitano caseifici e produttori.

Per fare un chilo di mozzarella servono dai cinque ai sette litri di latte, quindi il costo per il produttore – esclusivamente di materia prima – è salito vertiginosamente, costringendo diversi caseifici ad aumentare i prezzi. Ma c’è anche chi ha deciso di operare in maniera diversa.

Mozzarella di bufala realizzata con latte dall’Olanda per risparmiare

Ovviamente chiunque è libero di acquistare il latte dove preferisce, ma per realizzare l’originare mozzarella di bufala campana deve essere utilizzato esclusivamente latte di bufala locale. Quindi non latte proveniente da altre regioni italiane e, soprattutto, non dall’estero.

Peccato che di recente diversi caseifici abbiano espresso particolare interesse per l’acquisto di latte di bufala proveniente dall’Olanda. Il costo per la fornitura di questo tipo di latte è di circa 1,69 euro al chilo, con tempi di consegna molto particolari. Il latte, prodotto il venerdì di ogni settimana, arriva in Italia il martedì.

Le offerte dall’Olanda per il latte

Diverse aziende di produzione di latte hanno puntato il loro sguardo sui caseifici della regione Campania, in particolare nel salernitano, per acquisire nuovi clienti. Affidandosi a società di consulenza ed intermediari.

Ecco una delle offerte che stanno giungendo ai caseifici della zona:


latte-mozzarella-olanda-bufala


Il regolamento

Il disciplinare è molto chiaro. La mozzarella di bufala campana può essere prodotta solo con il latte delle aziende campane e del basso Lazio. E c’é un sistema di tranciabilità che consente di effettuare i controlli.

Con il latte non campano si può produrre mozzarella generica, ma non mozzarella di bufala campana. Dunque il marchio che ritroviamo sulle confezioni ci aiuta a stabilire da dove viene il latte e la zona dove si trova il caseificio che ha realizzato il prodotto.

TAG