Mozzarelle con additivi chimici: due imprenditori di un’azienda casearia di Fisciano a processo

Due imprenditori di un'azienda casearia di Fisciano sono finiti a processo per aver venduto mozzarelle con additivi chimici

Due imprenditori di un’azienda casearia di Fisciano sono finiti a processo per aver venduto mozzarelle con additivi. I due rispondono di violazione della legge sulla vendita di sostanze alimentari e di vendita di sostanze non genuine,ma presentate come tali.

Mozzarelle con additivi, due a processo

Secondo le indagini della polizia giudiziaria, i due avrebbero consentito la produzione e commercializzazione di “formaggi a pasta filata” contenenti additivi chimici non consentiti, come biossido e silicio.

Le verifiche

Le verifiche riguardarono cinque lotti di sostanze alimentari. Ad esempio, in un lotto di 90 chili di “formaggio a pasta filata”, le
analisi riferirono di un elaborato con grassi estranei al latte, mentre in un altro, contenente 100 chili di mozzarella, vi era una percentuale di grassi estranei al latte vaccino nella misura del 18%.

Il processo

Il processo si celebrerà a Nocera Inferiore.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG