Olevano sul Tusciano, vandali in azione a Cannabosto

Murale-Cappella-san-Michele-Arcangelo-olevano-tusciano

Olevano sul Tusciano, spunta un murale con la scritta “ANSYA” presso la Cappella di San Michele Arcangelo in località “Cannabosto”. La cappella è un punto di riferimento per i fedeli che che si raccolgono qui per pregare e per recitare il Santo Rosario, inoltre, la cappella è frequentata durante i festeggiamenti del Santo Patrono, San Michele Arcangelo.

Murale sulla Cappella di San Michele Arcangelo

Essendo la località “Cannabosto” una località abbastanza isolata e non controllata ne tantomeno video sorvegliata è “un luogo perfetto” per chi pratica questo tipo di arte, che possono divertirsi senza rischi, infatti, già in passato la stessa cappella è stata vandalizzata e segnata con murale di questo tipo.

Qualche giorno fa, la triste scoperta, lo studioso Michele Cicatelli aveva accompagnato in visita un gruppo di turisti quando gli si è presentato innanzi questo triste e desolante scenario lasciando tutti senza parole ed in preda all’ira.

Le reazioni social

La foto della cappella così imbrattata ha scatenato l’ira degli olevanesi e dei fedeli devoti a San Michele Arcangelo sui social, attaccati soprattutto i giovani e le nuove generazioni che sono state definiti: vuoti e senza valori- sciacalli-vandali-bestie Etc.

Ci si augura che anche questa volta si provveda a ripulire la parete esterna della cappella con l’auspicio che episodi del genere non si manifestino più in futuro e che magari, si attui un piano concreto per sorvegliare e tutelare questi luoghi.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG