MusicaOcchio all'underground

Musica Underground,”Le ceneri e i monomi”

Torna “Musica Underground”, la rubrica de L’Occhio di Salerno che collega la nostra città alla fitta rete di artisti della scena musicale underground italiana. Protagonisti del momento: “Le ceneri e i monomi”, giovanissimo gruppo bolognese (classe 1995), nuova leva dellʼalternative-pop cantautorale. Nonostante l’età dei componenti , la band ha già collezionato in poco più di un anno oltre quaranta concerti, tra i quali si ricordano le aperture a Lo Stato Sociale, Pierpaolo Capovilla e Maria Antonietta.

Lo scorso Ottobre è uscito il loro ultimo Ep, “La sciarpa”, il terzo della loro personale storia. “La sciarpa ep” è una conversazione dʼinverno. È il fumo che esce dalle labbra di due ragazzi che si parlano piano, per ore. Le sonorità hanno il respiro dellʼalternative pop internazionale, senza però disdegnare una certa consapevolezza cantautorale.” Parole estratte dalla biografia del gruppo, in grado di riassumere alla perfezione l’anima dell’ultimo Ep. Delicato e poco invadente, il disco de Le ceneri è i monomi è un leggero equilibrio tra synth e chitarre, voce maschile e femminile, la spensieratezza di chi ha appena compiuto vent’anni e i problemi che solo un ragazzo può comprendere appieno. Su tutte, “Irene in D” è il brano che meglio riesce a immergere l’ascoltatore nell’universo del gruppo emiliano. C’è ancora bisogno di crescere e di maturare, questo è certo, ma la potenzialità dei quattro ragazzi si avverte fin dal primo ascolto.

Componenti:
Irene Cassarini (Voce, Chitarra)
Luca Jacoboni (Voce, Tastiere)
Andrea Turone (Basso, Cori)
Nicolò Formenti (Batteria)

Articoli correlati

Back to top button