Natale con il pesce salernitano: domani iniziativa di Coldiretti

cooperativa acquamarina pescatori

Sarà un Natale all’insegna del miglio zero per i consumatori salernitani. Coldiretti Salerno lancia l’iniziativa “Natale con il pesce salernitano”

SALERNO. Sarà un Natale all’insegna del miglio zero per i consumatori salernitani. Coldiretti Salerno lancia l’iniziativa “Natale con il pesce salernitano”.

Il pesce salernitano a Natale a “miglio zero”, iniziativa di Coldiretti Salerno

Domani, domenica 23 dicembre, con la cooperativa Acquamarina al mercato di Campagna Amica al Parco Pinocchio è in programma l’iniziativa voluta da Coldiretti.

Sarà un Natale all’insegna della tradizione e del pesce azzurro: sulle tavole della Vigilia non mancheranno frittura di paranza, mazzancolli, seppie, polpi, alici ma anche vongole, capitoni e l’immancabile baccalà, altro grande protagonista della tavola del 24 dicembre.

Il commento di Enzo Tropiano, direttore di Coldiretti Salerno:

Mangiare pesce fresco di stagione e a miglio zero è un segnale per i consumatori e per i piccoli pescatori locali. Per non cadere nelle trappole del mercato, in una situazione in cui oltre il 70 per cento dei pesci in vendita proviene dall’estero, il consiglio di Coldiretti è di guardare l’etichetta sul bancone dove deve essere specificato il metodo di produzione – pescato, allevato – e la zona di cattura o di produzione. Bisogna prestare anche attenzione ai prodotti accompagnati dalla designazione “decongelato”.

Per garantirsi la qualità, il pesce deve avere una carne dalla consistenza soda ed elastica, le branchie di colore rosso o rosato e umide e gli occhi non secchi o opachi, mentre l’odore non deve essere forte e sgradevole. Infine, meglio non scegliere i pesci già mutilati della testa e delle pinne mentre e per molluschi e mitili, è fondamentale che il guscio sia chiuso.

In questo periodo delle feste i prezzi aumentano in modo spropositato invitiamo i consumatori a fare gli acquisti per tempo e a preferire pesce locale che ha prezzi anche più contenuti rispetto a quelli d’importazione.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG