Salerno, entrano nel negozio e gli chiedono se è positivo al Covid: lo sfogo di un negoziante

coronavirus-caste-san-giorgio-guariti-positivi

Negoziante di Mercatello positivo al coronavirus, psicosi a Salerno. Dipendente di un negozio deve difendersi: "Non sono io il contagiato"

Si cerca il negoziante di Mercatello positivo al coronavirus. E così un uomo, dipendente di un’attività commerciale nella zona orientale di Salerno, deve “difendersi” dall’accusa di essere un untore. Come rivelato al quotidiano La Città nell’articolo a firma di Eleonora Tedesco, l’uomo, più di una volta, ha dovuto spiegare di non essere il commerciante risultato positivo al Covid-19 nei giorni scorsi.

Negoziante di Mercatello positivo al coronavirus, la caccia all’untore

“Ma le pare normale, persone che entrano, mi puntano il dito contro e mi domandano se sono io il contagiato” racconta il dipendente di un negozio di prodotti caseari di Mercatello. “Non so nemmeno come si diffusa la voce che il commerciante di Mercatello contagiato sono io ma non è vero. Io sto bene, il negozio è aperto e sono normalmente qui a lavorare”. Poi il dettaglio della residenza: “Non abito nemmeno a Cappelle ma a Baronissi, quindi la gente la smettesse di entrare e chiedermi se sono io l’infetto”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

 

TAG