Cronaca

Nel salernitano muore una 56enne, dieci gli indagati

ATRANI. Nel ridente paese di costiera ci lascia Palmina Casanova, 56 anni, commerciante di Atrani, deceduta in sala operatoria all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi di Aragona, sottoposta a due interventi chirurgici: il primo in laparoscopia per togliere delle cisti ovariche e il secondo  all’addome acuto.

Ci sono già dieci indagati per la sua morte. Si presuppone, infatti, che durante l’operazione per togliere delle cisti ovariche, le sia stato le sia stato bucato l’intestino e che per giorni i liquidi si siano riversati provocando l’infezione letale.

Nel registro degli indagati sarebbero finiti anche il personale del presidio di Castiglione di Ravello, a cui la donna si era rivolta quando aveva iniziato ad avvertire i primi dolori.

Il sostituto procuratore di Salerno Elena Guarino, sta analizzando attentamente la cartella clinica dell’ex paziente e gli investigatori stanno per ricostruire quanto accaduto da martedì 19 aprile fino a venerdì 22 aprile, in particolare durante il secondo intervento, nel corso del quale sembrerebbe emersa una perforazione dell’intestino.

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button