Nel valdianese, la proposta della Shell continua ad alzare la tensione

La Comunità Montana del valdianese alza la palla e chiede espressamente alla politica del territorio, di mobilitarsi e conseguentemente intervenire

Continua a insorgere la paura legata prettamente alla procedura attivata per il rilascio della Valutazione d’impatto ambientale sulla richiesta di ricerca per idrocarburi liquidi e gassosi, conosciuto ai tanti con il nome di “Monte Cavallo” proposto da Shell Italia.

Un’importante intervento è, dunque, giunto dalle osservazioni presentate dagli assessori Bonavitacola e Matera, che sono in netto contrasto e che la Regione Campania formulerà nel corso dello stesso procedimenti curato dal Ministero dell’Ambiente. Nel frattempo, la Comunità Montana del valdianese, ha chiesto la mobilità dei sindaci.

TAG