Cronaca

Tragedia di Roccapiemonte, sopralluogo dei Ris

Tragedia di Roccapiemonte, ieri mattina sono arrivati i carabinieri del Ris di Roma sul luogo dove è stata uccisa la piccola Maria, neonata lanciata dalla finestra del secondo piano. Torneranno anche oggi, per completare diverse operazioni.

I primi sopralluoghi dei Ris a Roccapiemonte

I militari del reparto informazioni scientifiche dei carabinieri hanno effettuato un sopralluogo di tutta la casa, su due piani, dove vivono Margherita Galasso e Massimo Tufano. La donna si trova attualmente in carcere con l’accusa di omicidio volontario. Secondo il gip, sarebbe stata lei a lanciare la neonata dalla finestra del secondo piano di casa.

L’uomo è a piede libero. Il pm aveva delegato i Ris ad esaminare non solo la casa, ma qualsiasi altro luogo di pertinenza riconducibile ai due indagati, per la ricerca e il repertamento di tracce di reato, di indumenti intrisi di sangue della coppia, oltre che ad analizzare due veicoli, sotto sequestro.

Articoli correlati

Back to top button