Cronaca

Niente acqua nel Cilento, il sindaco di Santa Marina: «non pagate la bolletta»

SANTA MARINA. I rubinetti piangono in tutto il Cilento a causa della crisi idrica, il sindaco di Santa Marina si sfoga: «non pagate la bolletta». Da mesi costretti a razionare l’acqua, tutti i residenti del comune cilentano, compreso il primo cittadino, sono ormai giunti allo stremo.

Il sindaco Giovanni Fortunato ha quindi invitato la Consac Spa a non emettere bollette per il pagamento di inesistente fornitura idrica, in merito al terzo semestre del 2017.

«Da oltre due mesi – ha spiegato il sindaco – i cittadini di Santa Marina subiscono il disagio di una fornitura dell’acqua assente. Non ce n’è. Per ovviare alle difficoltà, il Comune ha acquistato 5 depositi di distribuzione dell’acqua. L’Ente gestore, però, ha reso vano questo investimento perché ha quasi sempre lasciato i serbatoi non forniti.

L’acqua grazie al Comune è arrivata con le autocisterne. Chiediamo che i nostri cittadini siano esentanti dal pagamento della fornitura idrica, perché è inesistente e ci sono ripercussioni sulla situazione igienico sanitaria dell’intera collettività».

 

(fonte SalernoToday)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button