Cronaca

Nocera, elezioni e camorra: 24 persone a rischio processo

NOCERA INFERIORE. Sono 24 gli indagati per il processo firmato dalla Procura Antimafia per 24 persone. L’appuntamento è fissato davanti al Gip il prossimo 15 marzo, l’inchiesta vede la sua origine dalle attività criminali del 60enne pluripregiudicato ed ex cutoliano, Antonio Pignataro. L’uomo è condannato in concorso per l’omicidio della figlia del magistrato Lamberti.

Gli indagati

Come racconta Il Mattino, in totale gli indagati sono 24: Carmine e Giuseppe Afeltra; Gianluca Arcucci, Olga Clara Attanasio, Carlo Bianco (ex consigliere comunale), Emanuela, Marika e Soraya Cancro, Antonio Cesarano (ex assessore e vicesindaco), Ciro Eboli, Angela Consalvo, Francesco Gambardella, Nicola Maisto (ex consigliere comunale), Antonio Pignataro, Maria Grazia Romano, Luigi e Pio Sarno, Gerardo Villani, Rocco e Mirko Sileo, Mario Stanzione (ex candidato sindaco), il parroco Alfonso Santoriello, Pasquale Galasso e Luigi Chiavazzo.

L’accordo di voti sarebbe maturato in seguito all’approvazione di una delibera d’indirizzo dell’ex giunta del sindaco, Manlio Torquato.

 

Articoli correlati

Back to top button