Nocera Inferiore, disabile in sedia a rotelle rapinato: “Ringrazio gli angeli che mi hanno salvato”

bambino-malato-distrofia-cure-provincia-di-salerno

Orlando Bruno 40 anni, residente a Nocera Inferiore, ha scritto un post su Facebook per ringraziare quelli che definisce due “angeli” che lo hanno salvato

Orlando Bruno 40 anni, residente a Nocera Inferiore, ha scritto un post su Facebook per ringraziare quelli che definisce due “angeli” che si sono tempestivamente attivati per soccorrerlo da una rapina. L’uomo nonostante sia diabile e costretto a vivere su una sedia a rotelle, ha subito un tentativo di rapina.

Nocera Inferiore, disabile in sedia a rotelle rapinato

Orlando, affetto dalla nascita da tetraparesi plastica, racconta l’accaduto: “La sera del 6 ottobre 2019, verso le ore 20, mentre rincasavo, sono stato salvato da due angeli, che successivamente si sono rilevati essere due poliziotti fuori dal servizio. Infatti i due si sono accorti che ero inseguito da una persona che correndo a piedi, tentava di raggiungermi. La stessa persona aveva fatto lo stesso la sera prima e, addirittura qualche mese prima, con la scusa di chiedermi l’ora mi aveva sottratto dei soldi dallo zaino che porto dietro la sedia a rotelle. I due poliziotti transitavano lì per caso e si sono prontamente resi conto del pericolo, di cui io inizialmente non mi ero accorto, anche perché il soggetto in questione corrispondeva alla descrizione che tempo prima gli avevo fornito. Così prontamente hanno fermato l’inseguitore ed hanno provveduto ad avvertire la volante, che è intervenuta, portando il soggetto in Commissariato”.

TAG