Nocera Inferiore, una marcia per Iolanda: “I bambini non si toccano”

iolanda-revoca-patria-potesta

Si è svolta ieri a Nocera Inferiore una marcia in memoria della piccola Iolanda: diversi striscioni con la scritta "i bambini non si toccano"

Si è svolta ieri a Nocera Inferiore una marcia in memoria della piccola Iolanda: diversi striscioni con la scritta “i bambini non si toccano”.

Nocera Inferiore ricorda la piccola Iolanda, morta a 8 mesi

“I bambini non si toccano”. Questo il grido che ha attraversato la città nocerina ieri sera quando decine di cittadini hanno percordo il cuore della città per schierarsi contro la violenza sui minori e ricordare la piccola Jolanda alla quale è stata tragicamente tolta la vita probabilmente per mano degli stessi genitori.

Palloncini bianchi e tanta commozione da parte della cittadinanza scortata dalla protezione civile e dalla polizia locale. Dolore tangibile da parte delle tante famiglie accompagnate da tanti piccoli che non riescono a spiegarsi il perché di questa morte alla luce delle notizie che trapelano dal Palazzo di giustizia visto che è’ stata tratta in arresto a poche ore dalla manifestazione dagli agenti della Polizia di Stato, su richiesta del pubblico ministero Roberto Lenza della Procura di Nocera Inferiore, Immacolata Monti, la mamma della piccola Jolanda morta per soffocamento nella sua abitazione di Sant’Egidio del Monte Albino nella notte tra il 21 e il 22 giugno.

La donna è indagata con il marito Giuseppe Passariello, già in carcere, per concorso in omicidio pluriaggravato da “motivi abietti e futili” e maltrattamenti verso la bimba. Tante lacrime e sgomento. Impossibile rimanere asettici da parte di chi ha fatto librare in aria colonne di pal

TAG