Cronaca

Nocera, gatti di razza in allevamento abusivo: sequestrati 51 esemplari

NOCERA INFERIORE. Sequestrati cinquantuno esemplari di “Gatti delle foreste norvegesi” ad un allevatore risultato iscritto A.N.F.I. (Associazione Nazionale Felini Italiana) di Nocera Inferiore.

Operazione eseguita congiuntamente dai militari della Stazione Carabinieri Forestale di Cava de’Tirreni e del Nucleo Carabinieri CITES di Salerno, con la collaborazione dei medici veterinari dell’ASL Salerno – unita operativa randagismo e benessere animali d’affezione.

Gatti di razza in allevamento abusivo: i dettagli

Gli esemplari si trovavano in una struttura privata in stato di abbandono, utilizzata in passato come palestra dallo stesso allevatore. Al momento dell’ingresso nei locali, gli operatori venivano investiti da un nauseabondo odore di escrementi di animali.

Le condizioni degli animali

Gli esemplari detenuti, presentavano subito evidenti segni di denutrimento, e risultavano affetti da sintomi relativi a dermatiti e riniti.

Le condizioni di detenzioni, in totale promiscuità, denotavano inoltre mancanza di rispetto delle basilari esigenze etologiche per la specie e sottoponevano gli animali a patire it freddo in inverno e caldo in estate.

Molti degli esemplari non risultavano marcati, benchè previsto dalle normative vigenti, per felini detenuti per scopi commerciali. Gli esemplari sequestrati, sono stati affidati a personale dell’Associazione Nazionale Felina Italiana (ANFI) — Sezione Campania, con sede in Salita Arenella, 9 — Napoli, mentre due esemplari the avevano partorito da circa 15 giorni e relativi otto cuccioli sono stati consegnati, per le cure del caso, ai medici veterinari intervenuti.

Articoli correlati

Back to top button