Cronaca

Nocera Inferiore, infezione in ospedale: chiesta l’archiviazione per 42 medici

Giunse in ospedale dopo un incidente domestico, poi l’infezione e il decesso. La Procura di Nocera Inferiore chiede l’archiviazione per 42 medici, indagati a dicembre del 2018, per la morte di Elvira Giella, 79enne nocerina.

Infezione in ospedale, poi il decesso

La donna si ruppe il femore in casa e morì in ospedale nel giro di 15 giorni dopo interventi e ricoveri. Per il pm non vi fu alcuna responsabilità medica. L’indagine fu aperta dopo la denuncia del figlio della donna.

Dopo l’incidente in casa, la paziente giunse in ospedale per un interventochirurgico. Da ortopedia venne trasferita a nefrologia, a seguito di un’infezione, sopraggiunta. Poi fu colta da febbre, fino al decesso. Secondo ben due consulenze, il pm, nel focalizzarsi sulla somministrazione di un farmaco come possibile causa del decesso, spiega che la modifica della «terapia farmacologica, sebbene non fosse conforme alle linee guida, non poteva avere interferenza causale nel cagionare l’exitus»

Articoli correlati

Back to top button